Io non resto a casa – Enrico Mariani

Pubblicato da admin il

io-non-resto-a-casa-abitare-appennino-sciame-sismico-pandemia-covid-fare-ricerca-enrico-mariani-lavoro-culturale

Abitare in Appennino dopo lo sciame sismico del 2016-2017.

Questo contributo in due articoli vuole riflettere a su un’esperienza di ricerca in corso. Il lockdown, dovuto alla pandemia causata dal Covid-19, mi ha colto nel bel mezzo del lavoro di campo svolto nell’ambito della mia ricerca di dottorato: uno studio sulle forme abitative contemporanee nelle zone dell’Appennino centrale colpite dallo sciame sismico del 2016-2017. La zona esaminata è ampia: il cratere si estende dalle aree interne delle Marche fino al confine tra Lazio, Umbria e Abruzzo e coinvolge 140 Comuni e 4 Regioni. La mia ricerca si concentra sulle zone dell’alto-maceratese, cioè l’Alto Nera, una zona che comprende tre nomi-simbolo di questo terremoto: Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera.

Per leggere l’articolo su Lavoro Culturale clicca su ‘vai alla fonte’

); ga('send', 'pageview');